logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Schio

Provincia di Vicenza - Regione Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Maggio  2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
       

News

Buoni spesa emergenza COVID-19


Avviso e modulo di domanda

Continua la raccolta delle richeste dei cittadini in difficoltà economiche a causa dell’emergenza coronavirus. I buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità sono da utilizzare negli esercizi commerciali della città convenzionati e che saranno comunicati agli interessati. Elenco degli esercizi commerciali e regole per il loro utilizzo (.pdf)

In soli tre giorni sono 99 le richieste telefoniche inoltrate al Comune per richiedere i buoni spesa, mentre quelle pervenute via mail ben 494 (tra le mail inviate a buonispesa@comune.schio.vi.it, però, vi è anche qualche semplice richiesta di informazione). Delle domande ricevute per i buoni spesa, per ora, è già stata confermata l'erogazione del contributo a 50 nuclei familiari.

Ne hanno diritto i residenti nel Comune di Schio che si trovano in condizioni di difficoltà economica a causa della sospensione dell’attività lavorativa per le misure di contenimento del contagio da coronavirus o quanti sono privi di reddito o altra disponibilità finanziaria sufficiente a garantire i bisogni alimentari della propria famiglia sempre a causa delle misure di contenimento dell’epidemia.

 

Possono richiedere il bonus coloro che:

  • non hanno liquidità nei conti correnti postali o bancari, propri e del proprio nucleo familiare per far fronte all’acquisto di beni alimentari di prima necessità, non hanno titoli mobiliari o di Stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, investimenti finanziari o similari, superiori a Euro 5.000,00 alla data del 29.03.2020

  • non beneficiano di ammortizzatori sociali;

  • non sono titolari di pensione o altre rendite;

  • non beneficiano di Reddito di Cittadinanza, Reddito di Inclusione Attiva o altri sostegni e contributi comunali o non ne beneficiano in misura sufficiente (in quest’ultima ipotesi il buono potrà essere concesso solo nel caso in cui vi fosse un residuo di risorse da destinare a questa finalità dopo attenta analisi e con priorità nei confronti di chi usufruisce di un beneficio minore).

 

Al Comune di Schio sono stati destinati 207.619,85 euro, di cui 200 mila euro saranno destinati ai buoni spesa. I restanti 7.619,85 euro, invece, saranno destinati all’acquisto di generi alimentari o di prodotti di prima necessità da distribuire attraverso le realtà che stanno già collaborando con il Comune nella consegna dei farmaci e della spesa a domicilio.

I buoni erogati, del valore di 20 euro ciascuno, varieranno in funzione del numero dei componenti della famiglia per un totale di:
- 140 euro per famiglie da 1 componente;
- 240 euro per famiglie da 2 componenti;
- 300 euro per famiglie da 3 componenti;
- 360 euro per famiglie da 4 componenti;
- 400 euro per famiglie da 5 componenti.

I buoni spesa saranno consegnati a domicilio ai beneficiari e saranno spendibili fino al 31 maggio 2020 e le richieste, dopo la valutazione dei requisiti previsti, saranno accolte fino all'esaurimento dei fondi a disposizione che per Schio ammontano a 207. 619,85 euro. Su ciascuno buono è riportato un ologramma per evitare contraffazioni.

«I buoni spesa saranno consegnati porta a porta dai volontari della Croce Rossa» ricorda l'assessore al sociale Cristina Marigo. L'inizio della distribuzione dei buoni spesa è previsto per venerdì 10 aprile, dopo l'operazione di apposizione dei timbri a secco e degli ologrammi (per evitare la contraffazione) sui ticket alla presenza della Guardia di Finanza. Gli ologrammi, per esigenze tipografiche, saranno applicati solamente ai prime mille buoni spesa mentre sui restanti vi sarà il timbro a secco».

Può fare richiesta solo un componente per famiglia compilando l’apposito modulo e inviandolo a buonispesa@comune.schio.vi.it.

In alternativa, per coloro che sono impossibilitati ad utilizzare i servizi telematici, il modulo sarà eccezionalmente compilato previo colloquio telefonico dal personale addetto ai Servizi Sociali contattando i numeri 0445/691282 – 0445/691291 – 0445/691344 - 0445/691439, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

 

 




Per quanto riguarda il servizio di spesa e farmaci a domicilio rivolto ad anziani e a persone con fragilità, invece, dal 16 marzo scorso i volontari delle associazioni d'arma scledensi assieme a quelli della Croce Rossa e del Gruppo Salesiani hanno effettuato nei 7 quartieri di Schio 72 consegne per i medicinali e 127 per la spesa. «I servizi già attivi e quelli che abbiamo avviato in questo periodo assieme al contributo ricevuto dal Governo ci permettono di dare una risposta concreta a quei cittadini che risentono maggiormente delle conseguenze dell'emergenza coronavirus - commenta la Marigo -. É doveroso sottolineare, però, che è grazie ai tanti volontari che si stanno adoperando con impegno e dedizione che riusciamo a raggiungere tutte le persone che richiedono sostegno ai nostri uffici. Rivolgo un ringraziamento, poi, anche ai dipendenti del Comune e in particolare a quelli dei Servizi Sociali che stanno affrontando l'emergenza con grande professionalità e competenza».

Allegati

Data ultimo aggiornamento: 21/05/2020
Via Pasini, 33 - 36015 (VI); telefono 0445-691.111
Partita I.v.a. 00402150247
info@comune.schio.vi.it
Indirizzo PEC: schio.vi@cert.ip-veneto.net ; Foto del banner da sin a dx: Archivio Marzari, Giacom Piovan, Dario Strozzo, Dario Strozzo