logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di San Vito di Leguzzano

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30      
       

INFORMATIVA TARI 2021

 

La TARI, ovvero la Tassa sui Rifiuti, è stata istituita dall’art. 1 commi 639 e seguenti della L. 147/2013.

L‘art. 1 comma 527 della L. 205/2017 ha attribuito ad ARERA (Autorità di regolazione per
energia, reti e ambiente) funzioni di regolazione e controllo del ciclo dei rifiuti, tra cui la predisposizione e l’aggiornamento del metodo tariffario per la determinazione dei corrispettivi del servizio integrato dei rifiuti (il cosiddetto MTR: Metodo Tariffario Rifiuti).

Con la delibera di Consiglio n. 26 del 29/06/2021 è stato adottato il Piano Economico Finanziario (PEF) per il 2021 e sono state approvate le relative tariffe Tari.

Ai sensi di legge la TARI- deve obbligatoriamente assicurare la copertura integrale di tutti i costi, diretti ed indiretti, della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, comprese le spese generali di gestione ed i crediti insoluti.

 

Si informa in proposito che il servizio di spazzamento e lavaggio delle strade, di raccolta e trasporto, di trattamento, recupero e smaltimento nonché  di gestione del Centro Comunale di Raccolta dei rifiuti, sono affidati alla società partecipata ALTO VICENTINO AMBIENTE SRL : le informazioni su tali servizi sono disponibili nel sito http://www.altovicentinoambiente.it/   accedendo alla sezione “Trasparenza Arera” e selezionando il comune di San Vito di Leguzzano; sono qui disponibili anche le informazioni di dettaglio relative alla raccolta differenziata ed è possibile scaricare la brochure di AVA con il “CENTALOGO” dei rifiuti, cioè l’elenco dei rifiuti dalla A alla Z per differenziare in modo corretto.
A piè pagina si allega in proposito anche una informativa di sintesi predisposta dal Comune.

 

Si ricorda inoltre che la TARI:    
- tiene conto, quanto alle utenze domestiche, sia della superficie dei locali occupati che del numero dei componenti della famiglia, con un aggravio quindi per i nuclei più numerosi;         
- viene pagata utilizzando i moduli di pagamento recapitati dal comune;  
- prevede l’addizionale provinciale del 5%.

 

SVUOTAMENTI: Con riguardo alle utenze domestiche è stato stabilito il seguente numero di svuotamenti annui “prepagati” , relativi al bidone del secco da 120 litri:         
- nuclei familiari da 1 componente:                 7 svuotamenti            
- nuclei familiari da 2 componenti:                10 svuotamenti          
- nuclei familiari da 3 component1:               12 svuotamenti          
- nuclei familiari da 4 componenti:                14 svuotamenti          
- nuclei familiari da 5 componenti:                17 svuotamenti          
- nuclei familiari da 6 o più componenti:       19 svuotamenti          
Ad ogni svuotamento aggiuntivo corrisponderà un aggravio tariffario di Euro 5,00.

 

SCADENZE: Le scadenze dell'acconto e del saldo TARI sono, rispettivamente, il 16 giugno ed il 16 dicembre. Gli avvisi di pagamento vengono recapitati dal comune.

 

AGEVOLAZIONI SOCIALI: Viene riconosciuta nel 2021 l’esenzione d’imposta per i contribuenti che sono segnalati dall’ufficio servizi sociali oppure che soddisfano contemporaneamente  tutti e tre i seguenti requisiti:
- famiglie costituite da genitori con figli minori o persone sole con più di 65 anni; 
- ISEE familiare (da presentare entro IL15/10/2021) non superiore ai 18.000 Euro;         
- svuotamenti dell’anno precedente non superiori a quelli prepagati.

AGEVOLAZIONI PER LE UTENZE NON DOMESTICHE: Risulta inoltre riconosciuta l’esenzione dalla TARI 2021 a favore delle utenze non domestiche che, a seguito dell’emergenza COVID, sono state sottoposte a chiusura forzata o che hanno registrato nel 2020 un calo del fatturato di almeno il 20% rispetto al 2019. L’agevolazione è stata già applicata d’ufficio per bar, ristoranti e palestre mentre per le rimanenti attività dovrà essere presentata all’ufficio tributi un’apposita istanza, corredata dalle evidenze contabili, entro il 15/10/2021. Si allega in calce il relativo modulo.

N.B. La TARI delle utenze domestiche si ricava sommando la quota fissa (ottenuta moltiplicando la tariffa/mq per la superficie imponibile) alla quota variabile, in corrispondenza del relativo nucleo familiare. Va poi aggiunta l’addizionale provinciale TEFA del 5%.

Ogni ulteriore informazione è reperibile presso l'ufficio tributi del comune.

 

 

 

 

 

Piazza Marconi,7 - CAP 36030
P.IVA e C.F. 00283120244
Codice Iban IT93M0306912117100000046059 - Codice Banca D'Italia Comune di San Vito di Leguzzano: 0303141 sanvitodileguzzano.vi@cert.ip-veneto.net